martedì 31 luglio 2012

martedì



Buon giorno ragazze
qui stanno succedendo un sacco di cose ..

innanzitutto devo raccontarvi di ieri sera
il Vicino mi ha portato un po' a spasso per la città in luoghi in cui non mi ero mai inoltrata. Abbiamo camminato un po' e alla fine ci siamo seduti ad un chiosco molto carino ma pieno da ragazzini palesemente più piccoli e tamarri di noi.
Premetto già che di spritz ne avevo bevuto qualcuno e della cena avevo assaggiato due forchettate misere di spaghetti.
Ero lanciata come al solito mentre il senso di colpa da calorie-alcoliche iniziava a farsi sentire.Ma sono così abile a nascondere questi miei pensieri che certe volte mi stupisco da sola. Insomma... mentre parlavo e ridevo il Vicino mi guarda e fa "sono davvero felice che tu non sia come le altre ragazze che conosco" ... io come al solito rido .. e lui : "perché molte sono piene di complessi e paranoie davvero impossibili da capire" ..
non ho avuto parole per rispondere così ho sorriso e parlato d'altro
fuori rido
rido istericamente
rido e faccio finta che sia così come dice lui
reggo il gioco
mentre dentro muoio
io sono piena di paranoie
io sono una cavolo di bugiarda
vivo nella menzogna di risate, sorrisi e autoironia
mentre dentro mi ucciderei, piangerei, strapperei questo corpo con le unghie ...
se scoprisse anche solo per un istante cosa mi frulla nel cervello scapperebbe in un secondo

ragazze tutta la sera ho pensato a questa frase
tutta la notte
sta mattina
e pure ora che dovrei studiare in realtà ci rifletto

ma chi sono? cosa sono?.. mi sento davvero una bugiarda
e scusate la parola ma proprio una stronza

mento costantemente a tutti e l'unica persona al mondo con la quale potevo essere me stessa non mi parla da  quattro mesi.
E a tutto cio si aggiunge il fatto che è così naturale nella mia vita il fatto di condurre quasi due vite parallele. Non devo sforzarmi di nulla ne pensarci troppo perché tutto vien da se..

Più ci rifletto e più mi rendo contro di quanto sia folle
e di quanto io non abbia la più pallida idea di chi sono realmente

sono Emy la folle
questo è quanto

un bacione
vado a darmi alla biologia








3 commenti:

  1. Anche io mi domando spesso chi sono realmente? Perchè siamo così costrette a fingere perennemente con gli altri che vada tutto bene da dimenticare chi siamo realmente..è difficile purtroppo molto volte anche a me dicono "beata te che vorrei la tua vita"oppure dicono "che ragazza spensierata"..mha..vorrei propio vedere se sapessero tutto ciò che mi turbina nella mente e tutti i pensieri tumultuosi che ho..a tutto il male che mi faccio..se volessero davvero la mia vita..quando vuoi puoi passare anche da me..ci sono..ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  2. Io sono la ragazza più paranoica e complessata che conosco, eppure tutti credono che la mia vita sia priva di problemi e che io sia sempre felice. Ci meriteremmo un oscar. Bacu

    RispondiElimina
  3. IDEM mia cara Emy.... E naturalmente lo stesso vale x Lia...
    Fuori UNA e pure quasi perfetta agli occhi degli altri ...ma dentro 100mila altre pazze insensate anime!

    RispondiElimina