sabato 3 novembre 2012

ma come porcapupattola è possibile?
cosa mi sta succedendo?

non ci capisco più nulla davvero
io mi impegno, faccio schemi, diagrammi
ebbene si, amo progettare, occupare carta con scadenze, tabelle, proporzioni, numeri ovunque
quante calorie, in quanti giorni, cosa mangiare, a che ora, il periodo in cui avrò quel tot peso, ecc..
ovviamente mai che io porti a termine uno di questi planning PERO' almeno ci andavo vicino; nel senso che se un giorno dovevo raggiungere le 600 arrivavo a 550, se il giorno dopo era 400 magari sforavo e arrivavo a 500
tutto ciò per non più di qualche giorno
poi un abbuffata
e infine per un po' tornavo a cibarmi più o meno normalment
ciò accadeva gli anni scorsi

ma ultimamente
odio ammetterlo
odio dover fare i conti con la realtà
ma ho seriamente perso il controllo
un giorno digiuno, non volendo, davvero, non parto con l'idea del digiuno ma poi accade.. per sbaglio..
allora il giorno dopo ho i sensi di colpa perché so che non lo devo fare e mangio bene, tutto sano, fatto in casa da me, senza latticini che mi fanno i brufoli, con poco glutine che se no mi da fastidio, tendente al vegan.. così mi faccio felice
 si ma per due giorni
e poi qualcosa sempre rompe il mio equilibrio, imprevisti, cose di studio, di amici, di non amici, di ex pseudo fidanzati, persino di brufoli, di ciclo che non viene e allora, allora che faccio? mi abbuffo enormemente
e di nuovo sensi di colpa
e così avanti e avanti
è un ciclo continuo che si protrae da forse un mese

credetemi la cosa non è mai arrivata a questi picchi
mai in 21 anni
mai in 8 anni che ho problemi
mai

credetemi che mi faccio coraggio, dico basta, affronto la realtà, ragiono, so cosa fare, so cosa voglio, so tutto
e infatti perennemente posto pagine e pagine di ste mie idee
ma
ma
ma
c'è di più
c'è qualcosa che non so che mi allontana dalla meta, dal benessere, dall'essere sana, in forma..
c'è un muro
che voglio rompere
che devo rompere
devo sgretolare e ridurre in sabbia
perché così mi rovino il fegato, mi viene un brutta pelle, non posso concentrarmi, i capelli sono spenti, ho i brufoli sulle guance .. e poi, mi sa, che sto fatto del ciclo che non arriva è anche colpa di questa alimentazione discontinua, errata e totalmente priva di ogni senso logico

quante volte ho scritto di ricominciare?
di cambiare?
che mi impegno?
è tutto vero! mi sto impegnando, sto cambiando molte cose, la mia vita è diversa da come la vivevo fin poco fa ma questo non basta
se alcune cose vanno meglio, mi muovo molto, vado in bici ovunque, cammino sempre, niente autobus, tento di uscire, faccio festa, mi lancio, ho inziato a mangiare verdure, robe mai provate fino ad ora,... tento di essere la me che vorrei
che vorrei con gli altri
e poi da sola?
da sola... da sola... bho

ragazze devo fare qualcosa
per non comprare MAI più biscotti
per non divorare la roba
per non cadere mai più
per disfare quell'orribile muro

non ne posso più di queste serate davanti al pc, con il mal di stomaco e la nausea
pacchi finiti in cucina di robaccia
e sensi di colpa a  non finire

non se ne può più



aiutatemi


un disperso abbrraccio
Emy
se sono ancora io

perdonatemi
ma
sono così stanca

1 commento:

  1. Io non ho avuto il ciclo per 3 anni a causa degli squilibri alimentari. Alternare digiuno, abbuffate e qualche raro caso di alimentazione normale. Quello che ti consiglio è di stare più tranquilla mentalmente, anche se forse è la cosa più difficile, e non pensarci più di tanto. Inoltre sono anche io fissatissima con i programmi e gli schemi... li faccio identici ai tuoi, da come li hai descritti. Solo che questi creano spesso stress, o almeno a le è così, perchè so che devo arrivare a tot peso entro tot giorni, che un giorno devo mangiare certe cose e, se per caso, c'è una festa o una cena fuori, vado nel panico più totale. Se non riesci ad eliminare gli schemi, prova a farne uno un pò più leggero, così stai più tranquilla e magari non rischi di cadere in un'abbuffata. Cerca di spezzare la catena!

    RispondiElimina