martedì 17 dicembre 2013

ci sono ancora

Fanciulle perdonate la mia assenza in queste ultime settimane!

il motivo per cui non ho posato nulla è sto preparando un impegnativo progetto per avere qualche punto in più ad un esame e domani c'è la presentazione di fronte a tutta la classe. Sono agitatissima!
come se l'ansia da prestazione non fosse abbastanza  ho un sacco di cose a cui pensare e da fare e questo mi rende un iperattiva pazza piena di sentimenti contrastanti.

come se tutto il resto non bastasse il fonte cibo/peso è un disastro!
non salgo sulla bilancia da circa due settimane e ho la convinzione di pesare di nuovo 65k; in ogni caso preferisco restare nel dubbio, conservare la speranza di poter essere sui 64 ed affrontare la situazione a gennaio.
attualmente non sto facendo nessuna dieta, la Christmas diet è naufragata, e nemmeno fare esercizio fa più parte della routine; mangio totalmente a caso, non pianifico più nulla e, anche se lo faccio, alla fine spunta sempre sempre sempre qualche cosa a rovinarmi i piani.
Lascio alla vostra immaginazione le scene di panico che si svolgono nel mio cervello tutte le volte che devo mangiare con i miei amici, con le coinquiline, con le ragazze del progetto... anzi sembra che ultimamente le occasioni per mangiare in compagnia siano quintuplicate e questo non va affatto bene per il mio stato mentale.
panico ad ogni pasto conviviale che si risolve in due modi: o smangiucchio svogliatamente giocando con quello che ho in piatto fino a sistemarlo come se c'è ne fosse molto meno, oppure mangio mangio mangio come un automa, senza sentire quasi i sapori perché l'odio che provo verso quello che sto facendo mi manda in uno stato di trans.

Insomma,
a parte questo va tutto benissimo!
cioè mi sento paradossalmente allegra :)


Vi abbraccio fortissimo
scusate ancora se non ci sono stata.
Emy



P.S: ieri sera ho letto il post che ho pubblicato esattamente un anno fa; ho rivissuto ogni istante, ogni emozione, ogni sorriso di quel momento ed è stato meraviglioso, come tornare indietro nel tempo. L'ho preso anche come spunto per una brevissima riflessione sui cambiamenti avvenuti da allora. Vi lascio il link al post del 17 dicembre 2012 e presto vorrei condividere con voi questi mei pensieri.


 
 

lunedì 9 dicembre 2013

vorrei gridare-> se la gente pensasse a se stessa ogni tanto

ho appena avuto una conversazione che mi ha molto turbato; mi è stato raccontato che il gruppo di persone con le quali esco la maggior parte delle serate negli ultimi mesi parlano alle mie spalle e a quelle delle mie coinquiline.
riassumendo è stato detto che:
-sembro triste e sto sempre sulle mie
-non si capisce se mi auto escludo o se sono le mie coinquiline ad escludermi
-in alcune occasioni sono schiva e "non mi fermo nemmeno per un caffè in compagnia"
-qualcosa in me non va

sono molte le cose che mi danno fastidio di questo fatto; in primo luogo si sono proprio messi volontariamente a parlare di noi tre e, in special modo, mi hanno trattato come il caso umano da salvare. Non entro nei dettagli ma fidatevi che da dalle mail che la mia coinquilina C. mi ha fatto leggere si capisce proprio che queste persone, per almeno due sere si sono messe li a discutere su quanto io sia sola, triste e in disparte e di quanto le mie due compagne di stanza, nonché grandissime amiche, facciano comunella e non si accorgano del mio isolamento.
Ma farsi i cavoli propri?
E poi, in ogni caso, non hanno capito proprio nulla perché io, C e D. siamo un trio veramente unito e ci vogliamo un gran bene.

In ogni caso, forse, ciò che in assoluto mi lascia senza parole è che, per quanto mi sforzi di sembrare normale, sembra che ormai non c'è la faccia più a fingere; perché, ammettiamolo, una che pensa nel 100% del suo tempo a quanto faccia schifo, a come rimediare, che non sa mangiare, che sta sempre male per il suo aspetto e per il cibo, non è assolutamente normale. Ogni cosa è legata all'alimentazione e al corpo, ogni singolo momento della giornata, ogni parola detta e sentita, ogni passo, ogni movimento.. tutto.
per quanti sforzi io faccia per stare al meglio, è il caso di ammettere che non sto bene.
anche se ho un IBM di 21 e passa questo non fa di me una persona normale, solo il mio indice di massa corporea lo è.

scusate lo sfogo e forse da questo post non si capisce nemmeno quanto questa storia mi abbia scioccato e mi stia facendo riflettere.
Il fatto che ci sia qualcuno che mi parli dietro mi fa proprio arrabbiare, mentre la storia del non sembrare felice mi fa davvero riflettere.

E poi anche se avessi dei problemi, più di invitarmi a bere qualche caffè, non c'è stato alcun metodo di approccio da parte loro; nel senso che hanno parlato che qualcosa non va ma  nessuno ha fatto nulla ne per indagare più a fondo e capire se i loro sospetti sono veri, ne per starmi più vicini o cosa.
Che poi, per carità, non voglio nessuno attorno, però parlano parlano e alla fine a che pro? per divertimento? per far passare il tempo? ... non lo so davvero!


Ho bisogno di dormirci su;
ora vorrei solo uscire nel gelo della notte e correre fino che ogni forza in questo corpo si esaurisce.
Scusate ancora ma sono realmente arrabbiata, è tutta la sera che ne discutiamo io e le altre e a tutte questa cosa non va giù.
Tra l'altro come al solito quando sono agitata ho scritto tutto il post di fretta, per cui chiedo perdono per gli orrori di ortografia, punteggiatura e sintassi.
Vado a dormire che è meglio
magari anche domani mi sveglio presto e faccio un po' di corsetta
un bacio
Emy


 
 

domenica 8 dicembre 2013

-11

da oggi i post avranno come titolo il conto alla rovescia per la partenza alle mie vacanze natalizie;
ho solo 11 giorni per rimediare ai danni fatti nei giorni scorsi e andare così in montagna più leggera, tonica e felice.
Lo sapevo che magiare poco senza allenarsi alla fine non porta da nessuna parte perché appena mettiamo sotto i denti qualcosa di extra subito lo assimiliamo e, per cui, tutti gli sforzi vengono quasi vanificati. E allora, se lo sapevo, mi spiegate perché ho fatto giorni a 600 kcal senza fare attività?
Pensandoci un attimo ora capisco quel 64.9-64.3 che vedo da tre giorni e che segna un tragico +1kg in una settimana mangiando normalmente. NORMALMENTE!
Ora dico basta! Così non vado da nessuna parte e non raggiungerò mai e poi mai il mio scopo. Non mangiare e starmene sul divano sarebbe più facile ma non mi porterà di certo ai risultati che voglio.

 "More muscle, burns more calories, which means you can eat more food. More muscle, more food. BAM" [cit.]

Quindi sta mattina sveglia alle 7.06 (si, amo mettere la sveglia con i minuti pari e, si lo so, sono pazza) e giù dal letto per una bella corsetta con i miei nuovi vestiti termici, ad affrontare la città semi-deserta con -1°C. Solo le amanti dello sport potranno capire quanto fossi soddisfatta e felice appena scesa in strada, con la musica nelle orecchie, la nuvola di vapore che usciva dalla bocca, le guance e le orecchie in fiamme e la totale consapevolezza di fare la cosa giusta.
Ammetto di aver fatto un giro breve rispetto al solito ma va bene anche così, meglio una corsa breve che nessun allenamento.

D.A.
ccaffè sz + avena + mix frutta secca + latte scremato + pompelmo rosa
m. caffè + te verde
p: minestrone verdure + un pezzetto grana + te verde alla menta
m. mela + cannella + un biscotto + te
cmerluzzo + spinaci + avena + uvetta
tot: 1059
+ corsa

un abbraccio grandissimo
grazie di esserci
Emy

 

giovedì 5 dicembre 2013

aggiornamenti veloci da casa

fanciulle,
allora...
ho fatto una pazzia...
mi sono tagliata i capelli!!
in teoria dovevo semplicemente accompagnare mia sorella dalla parrucchiera a regolarsi e punte e alla fine sono uscita dal salone con la frangetta, un bel po' di centimetri in meno e senza blu. In realtà avevo bisogno di sistemare il blu scolorito e le doppie punte ma non ero pronta, sopratutto non a sistituire il ciuffo con una frangia!
credo di essere ancora in quella fase di shock in cui non capisci se sei strana perché non sei abituata a vederti così oppure fai schifo (più del solito).

oltre a questo volevo dirvi che sta sera torno a casa mia e per cui sarò di nuovo qui su blogger ad aggiornarvi e a leggervi :)

per la dieta e il peso sono un attimo in crisi; avendo dormito da mia sorella, sta mattina, per il primo giorno da quando sono andata via di casa, ho avuto a disizione la bilancia. Mi sono pesata. Non-bene-non-bene-non-bene
sono scioccata dal numero comparso sul display e per questo devo assolutamente fare un nuovo programma, sopratutto devo devo devo devo a tutti i costi andare a correre. Non posso solo tagliare le calorie drasticamente perché so che quando tornerò a casa e rimangerò normale potrei riprenderli tutti.
Lascio questi pensieri per il prossimo post

Vi abbraccio
Ci sentiamo domani
Emy