lunedì 9 dicembre 2013

vorrei gridare-> se la gente pensasse a se stessa ogni tanto

ho appena avuto una conversazione che mi ha molto turbato; mi è stato raccontato che il gruppo di persone con le quali esco la maggior parte delle serate negli ultimi mesi parlano alle mie spalle e a quelle delle mie coinquiline.
riassumendo è stato detto che:
-sembro triste e sto sempre sulle mie
-non si capisce se mi auto escludo o se sono le mie coinquiline ad escludermi
-in alcune occasioni sono schiva e "non mi fermo nemmeno per un caffè in compagnia"
-qualcosa in me non va

sono molte le cose che mi danno fastidio di questo fatto; in primo luogo si sono proprio messi volontariamente a parlare di noi tre e, in special modo, mi hanno trattato come il caso umano da salvare. Non entro nei dettagli ma fidatevi che da dalle mail che la mia coinquilina C. mi ha fatto leggere si capisce proprio che queste persone, per almeno due sere si sono messe li a discutere su quanto io sia sola, triste e in disparte e di quanto le mie due compagne di stanza, nonché grandissime amiche, facciano comunella e non si accorgano del mio isolamento.
Ma farsi i cavoli propri?
E poi, in ogni caso, non hanno capito proprio nulla perché io, C e D. siamo un trio veramente unito e ci vogliamo un gran bene.

In ogni caso, forse, ciò che in assoluto mi lascia senza parole è che, per quanto mi sforzi di sembrare normale, sembra che ormai non c'è la faccia più a fingere; perché, ammettiamolo, una che pensa nel 100% del suo tempo a quanto faccia schifo, a come rimediare, che non sa mangiare, che sta sempre male per il suo aspetto e per il cibo, non è assolutamente normale. Ogni cosa è legata all'alimentazione e al corpo, ogni singolo momento della giornata, ogni parola detta e sentita, ogni passo, ogni movimento.. tutto.
per quanti sforzi io faccia per stare al meglio, è il caso di ammettere che non sto bene.
anche se ho un IBM di 21 e passa questo non fa di me una persona normale, solo il mio indice di massa corporea lo è.

scusate lo sfogo e forse da questo post non si capisce nemmeno quanto questa storia mi abbia scioccato e mi stia facendo riflettere.
Il fatto che ci sia qualcuno che mi parli dietro mi fa proprio arrabbiare, mentre la storia del non sembrare felice mi fa davvero riflettere.

E poi anche se avessi dei problemi, più di invitarmi a bere qualche caffè, non c'è stato alcun metodo di approccio da parte loro; nel senso che hanno parlato che qualcosa non va ma  nessuno ha fatto nulla ne per indagare più a fondo e capire se i loro sospetti sono veri, ne per starmi più vicini o cosa.
Che poi, per carità, non voglio nessuno attorno, però parlano parlano e alla fine a che pro? per divertimento? per far passare il tempo? ... non lo so davvero!


Ho bisogno di dormirci su;
ora vorrei solo uscire nel gelo della notte e correre fino che ogni forza in questo corpo si esaurisce.
Scusate ancora ma sono realmente arrabbiata, è tutta la sera che ne discutiamo io e le altre e a tutte questa cosa non va giù.
Tra l'altro come al solito quando sono agitata ho scritto tutto il post di fretta, per cui chiedo perdono per gli orrori di ortografia, punteggiatura e sintassi.
Vado a dormire che è meglio
magari anche domani mi sveglio presto e faccio un po' di corsetta
un bacio
Emy


 
 

4 commenti:

  1. Mm..ma la persona che ti ha raccontato queste cose come ha fatto a saperle? Bisogna sempre avere qualche dubbio sulla provenienza delle fonti.. Fatto sta che non puoi sapere se tutta la storia è vera o meno..e se non lo fosse!?
    Comunque uscire a sfogarsi e fare sport è il miglior modo per affrontare questi stati d'animo, sono sicura che se lo fai ti sentirai meglio e con le idee più chiare. Solo per favore non cominciare a farti venire mille complessi per due tre persone , non devi cambiare per nessuno, se non vai ai caffè di gruppo sono "casi" tuoi , e di nessun altro. Se il tutto è vero,allora quelle che hanno blaterato sul tuo conto devono farsi una vita..o smettere di parlare della tua, questo è chiaro:) ricorda: in bene o in male l'importante è che se ne parli! Probabilmente incuriosisci molto, sono in un certo senso interessate alla tua persona perché altrimenti non perderebbero il loro tempo a concentrare la loro mente su di te
    Forza :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oggi a mente fresca la penso più come te :D ieri ho scritto queste parole di getto subito dopo aver scoperto la cosa e quindi ho dato un po' di matto. Hai ragione comunque sono come sono, io "mi vado bene così" e a dispetto di quanto credono mi sento moooooolto più felice e positiva (e meno malata), per cui se devono parlare di me effettivamente che parlino, niente complessi e chissene ;)
      in ogni caso quanto mi è stato riferito è vero perché una di queste tipe che sparla ha scritto alla mia coinquilina C. dicendo che è preoccupata e che ne ha ripetutamente parlato con gli altri ecc.. insomma le a spiegato cio che lei e il gruppo pensano di me, di C. e D.
      Va bè oggi la sto prendendo molto meglio, credo che affronteremo la cosa con questa ragazza e fine della cosa :)

      Elimina
  2. Mmm brutta situazione :-/ mi spiace, è sempre scocciante quando persone con cui pensi di avere un bel rapporto, si rivelano doppiogiochiste o false.
    Spero riuscirai a risolvere e sistemare la questione, parlarci di persona è la cosa migliore.
    E comunque, come tu stessa hai notato... Ma se sono così preoccupati per te, perché invece che parlarti alle spalle non provano a coinvolgere te nel discorso e chiederti cosa c'è che non va e se possono fare qualcosa?
    Mah! Sempre facile fare i premurosi "a parole" e poi non impegnarsi seriamente.

    RispondiElimina
  3. puoi vederla così..allora si vedrà sempre che qualcosa in te è diverso di sicuro. Può essere che sia sbagliato, non lo so. Alla fine on è nemmeno così importante secondo me. Siamo fatti come siamo fatti tesoro e dopo svariate terapie, psicologi vari e tanti consigli alla fine per quanto mi riguarda non è cambiato niente. Ma ho cambiato le persone delle quali mi circondo ch mi vogliono bene anche così. Fatti forza. ti stringo

    RispondiElimina